Vivienne Westwood

Tutti gli articoli con tag Vivienne Westwood

Autunno-Inverno 2012/2013: ANIMALIER

Pubblicato 9 novembre 2012 da libera11

Scarpe Alberto Guardiani

Con il termine “Animalier” venivano identificati gli artisti che nel XIX secolo erano specializzati nel dipingere o scolpire, in modo alquanto realistico, gli animali. Oggi, invece, il termine Animalier racchiude il così detto maculato, ovvero leopardato, zebrato, tigrato, pitonato e via dicendo ma anche forme di raffigurazione animale.

Bag Louis Vuitton

Devo ammettere che, fino a qualche anno fa, non amavo particolarmente questa fantasia, tuttavia col tempo ho capito che la sottile e labile linea di confine tra chic e chick non dipende da cosa si indossa, ma in che modo si indossa ed associato a cosa… e, come dire, mi sono convertita anche io!

Ho, quindi, cominciato ad apprezzare gli accessori maculati: scarpe, cinte, borse, guanti e foulard che abbinati con i capi più sobri creano uno stacco e  danno un tocco femminile, seducente ed intrigante. E a mio avviso è proprio a questo tocco che non possono rinunciare gli stilisti che, periodicamente, irrompono sulle passerelle con queste fantasie esotiche.

Guanti Valentino

Dalle più prestigiose maisons alle più grandi catene di negozi low cost, per questo autunno/inverno, tutti propongono la fragranza etno-chic dell’animalier pura, colorata o mescolata ad altri materiali.

Da Valentino a Louis Vuitton e Dolce e Gabbana, da Zara ad H&M e Berska passando per Ferragamo, YSL, Max Mara, Roberto Cavalli, Moschino e Vivienne Westwood tutti gli stilisti cercano di richiamare mondi selvaggi e lontani attraverso questa intramontabile texture, perfetta sia per il giorno che per la sera.

Pashmina Mcqueen

L’Animalier, infatti, può essere declinato nella versione elegante da femme fatal, ma anche in quella casual, in base alla scelta degli abbinamenti. Tuttavia, non trattandosi di un elemento particolarmente sobrio è sempre bene non eccedere, a scanso di risultare volgari.
Quindi il mio consiglio è: NO al total look animalier, ma un SI’ deciso ad osare, a piccoli passi, con questa fantasia… pensate per esempio all’accostamento al denim… 
•••

With the term “Animalier” were identified artists that in the nineteenth century were specialized in painting or sculpting, somewhat realistic animals. Today, however, the term Animalier contains the so-called spotted or leopard, zebra, tiger, python and so on but also forms of animal representation.

I must admit that until a few years ago, I especially loved this fantasy, but over time I understood that thin and tenuous line between chic and chick does not depend on what you wear, but how you wear it and associated with it … and, you know, I converted too!

I, therefore, began to appreciate the spotted accessories: shoes, belts, bags, gloves and scarves that can be combined with the more sober leaders create a break and give a feminine, seductive and intriguing. And in my opinion is just that touch that can not give the designers who periodically break into the runway with these exotic fantasies.

The most prestigious fashion houses to larger chain stores low cost for this fall / winter, all offering the fragrance ethno-chic dell’animalier pure, colored or mixed with other materials.

Valentino, Louis Vuitton and Dolce & Gabbana, from Zara to H & M and Berska via Ferragamo, YSL, Max Mara, Roberto Cavalli, Moschino and Vivienne Westwood all designers try to draw worlds wild and far through this timeless texture, perfect for the day and the evening.

The Animalier, in fact, can be translated into elegant version femme fatal, but also in the casual, depending on the choice of matching. However, not being a particularly simple is always good not to exceed, for the avoidance of being vulgar.
So my advice is: NO to total animal print look, but YES ‘decided to dare, in small steps, with this fantasy … think, for example juxtaposition to the denim …

Gonna Zara

Piumino H&M

Bag D&G

Tronchetto Zara

Le immagini presenti sul blog appartengono ai rispettivi proprietari e verranno rimosse in seguito a specifica richiesta.

Annunci

Autunno-Inverno 2012/2013: Tartan, Principe di Galles e Scacchi

Pubblicato 30 ottobre 2012 da libera11

Anche quest’anno la stagione moda autunno/inverno vedrà i nostri armadi

Abito Zara

colorarsi delle fantasie tipiche  dei tessuti in lana tradizionali delle Highland scozzesi.

I negozi pullulano non solo delle classiche gonne a pieghe, ispirate ai kilt, ma anche di giacche, pantaloni, cappotti, abiti e  minidress e per ognuna di queste categorie  i vari brands hanno scelto colori e disegni differenti. 

Camicia H&M

Brands giovani come Penny Black, Patrizia Pepe, Alexander Mc Queen, Vivienne Westwood, Max Mara, H&M hanno

Cappotto Penny Black

scelto la precisione del famoso Tartan che prevede l’intreccio e la ripetizione di fili di colori diversi in uno schema determinato.

I classici ed intramontabili  Gucci, Ralph Lauren,  Dior, Armani, sino al duo Aquilano -Rimondi (Gianfranco Ferré) e Zara prediligono quello che ormai è un’icona di stile, il quadrettato tanto amato da Edoardo VII, il  “Principe di Galles”.

Un autunno/inverno 2012-2013 all’insegna dell’English Style…ma fate attenzione i quadri si accompagnano bene solo con le tinte unite, e in particolare il nero!

•••

Also this year the fashion season autumn / winter will see our cabinets color patterns typical of woolen fabrics as traditional Scottish Highland.

The shops are full not only of the classic pleated skirts, inspired by the kilt, but also jackets, pants, coats, dresses and mini-dresses, and for each of these categories the various brands have chosen different colors and designs.

Young brands like Penny Black, Patrizia Pepe, Alexander McQueen, Vivienne Westwood, Max Mara, H & M chosen the precision of the famous Tartan which provides for the interlacing and the repetition of yarns of different colors in a pattern determined.

The classic and timeless Gucci, Ralph Lauren, Dior, Armani, until the duo Aquilano Rimondi-(Gianfranco Ferre) and Zara prefer what is now a style icon, the squared so loved by Edward VII, the “Prince of Wales” .

An autumn / winter 2012-2013 in the name of the English Style … but watch the pictures go well with just plain colors, especially black!

Gonna Max Mara

Minidress Pepe

cappotto Penny Black

Pantaloni Penny Black

Le immagini presenti sul blog appartengono ai rispettivi proprietari e verranno rimosse in seguito a specifica richiesta.